Appuntamenti Vittoria 09/06/2017 01:00 Notizia letta: 234 volte

Torna il Vittoria Jazz Fest

E sono dieci anni
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/09-06-2017/vittoria-jazz-fest-500.jpg

Vittoria - Dieci anni di festival jazz. Crescendo nel nome di Francesco Cafiso e di una città che ha impresso nel suo Dna tante altre eccellenze. A cominciare dal rosso e blasonato vino, il Cerasuolo di Vittoria, per proseguire nell'unicità del suo particolarissimo liberty e per finire nello splendore blu del mare di Scoglitti.
Ed è nella frazione marinara di Scoglitti che sabato 10 giugno la street band pugliese ‘ConTurBand, darà "fiato" alla decima edizione del Vittoria Jazz Festival. Un 'anteprima baciata dalla brezza marina, prima del grande debutto che avverrà venerdì 16 giugno alle 20 in piazza del Popolo con il concerto di Nicola Giammarinaro & Sicily Dixieland Street Parade che consentirà di entrare nel vivo della rassegna musicale che regalerà dieci giorni intensissimi di jazz sino al 26 giugno.
A presentare oggi il decennale del Vittoria Jazz Festival, nella Sala degli Specchi di Palazzo Iacono, il sindaco di Vittoria, Giovanni Moscato, l'assessore alla Cultura, Daniele Scrofani, il presidente dell’Associazione Sicily Music Jazz Luciano D’Amico che organizza il Festival e Angelo Cafiso, direttore organizzativo. Assente giustificato il direttore artistico, Francesco Cafiso, neo sposo, volato in Thailandia per il viaggio di nozze e a Bangkok per due concerti.
" Siamo arrivati al traguardo del decennale – rimarca Luciano D' Amico – e l’obiettivo di aver storicizzato il ‘Vittoria Jazz Festival’ è stato raggiunto perché è entrato dentro la storia culturale e artistica della nostra città e soprattutto è entrato nel panorama delle rassegne jazzistiche di spessore internazionale e nazionale. E del resto,così non poteva che essere per una rassegna nata in sodalizio artistico con Francesco Cafiso e dentro i luoghi urbani di una città che offre al festival un incredibile quartiere generale collocato dentro un centro storico cesellato da chiese, monumenti e palazzi storici".
"Sono orgoglioso – afferma Giovanni Moscato - di essere il sindaco della decima edizione. Ed era assolutamente impensabile non sostenere il festival perché credo che il Vittoria Jazz Festival, evento artistico dalla portata internazionale, costituisca non solo per la città ma per tutto il territorio e per il suo indotto, in particolare turistico, un grandissimo valore. E ci crediamo al punto di avere deciso di allargare il raggio d'azione sino a Scoglitti facendo diventare il Vittoria Festival Jazz il prologo stesso della sua stagione estiva".
Un'idea che piace moltissimo all' assessore alla Cultura, Daniele Scrofani che invita a tenere d'occhio anche tutti gli eventi collaterali al Vittoria Jazz Festival: un concentrato di mostre, incontri culturali, presentazioni di libri e degli immancabili percorsi enogastronomici abbinati a curiosi laboratori del gusto.

Un Festival che, ancora una volta, sarà di stanza a Piazza Enriquez , ma che entra anche all’interno del Teatro ‘Vittoria Colonna’ e conquista nuovamente i bassi dei monumenti più suggestivi della città come il Chiostro delle Grazie e il cortile di Palazzo Iacono.
Luoghi di un festival che per il suo decennale vuole rendere omaggio al grande e compianto John Coltrane e al jazz di New Orleans, quello più puro, quello delle origini. Non a caso, Francesco Cafiso ha scelto di intitolare il suo concerto di chiusura " We play fort tips", ovvero "Suoniamo per la mancia", titolo preso a prestito da una sua canzone in cui le note e suoni traducono le emozioni da lui vissute a New Orleans.
Ritorna poi il concorso riservato ai nuovi musicisti e ai nuovi talenti da scovare anche con il Vittoria Rotary Jazz Award. Appuntamento il 20 giugno con la Jazz Rotary School al Teatro Vittoria Colonna e il 22 giugno con la finale del Vittoria Rotary Jazz Award.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1511111429-3-torre.gif